Francesco Li Pira

francesco.lipira@libero.it
francesco.lipira@istruzione.it

Si è laureato cum laude in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II (2005) e ha conseguito, nel gennaio 2009, il dottorato di ricerca (PhD) in Storia medievale (XXI ciclo) presso il medesimo Ateneo; borsista (2006/2007) presso l’Istituto Italiano di Studi Storici, fondato da Benedetto Croce, si è diplomato presso l’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo di Roma alla I Scuola Storica Nazionale per l’Edizione delle Fonti Documentarie (2009-2010), della quale è stato borsista annuale; borsista presso le Archives Nationales di Parigi e il CNRS allo stage di diplomatica medievale (GDR3177 <Diplomatique>), è stato borsista triennale del Centro Universitario Cattolico della CEI.
È Cultore della materia (Storia Medievale) presso la cattedra del Prof. Giovanni Vitolo (Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Napoli Federico II) ed è docente di ruolo abilitato per l’insegnamento delle Materie Letterarie negli istituti d’istruzione superiore di ogni ordine e grado (A043-A050; A051).

Progetti di ricerca
Studio ed edizione di fonti della Camera Apostolica per il Regno di Napoli
Studio ed edizioni di fonti della Camera Apostolica per il Mediterraneo orientale e il Mar Nero
Storia della Chiesa e del clero in Età Medievale

Bibliografia

Due testimonianze sui benefici ecclesiastici del cardinale Bessarione nei “Libri Annatarum”, in “Studi Medievali e Umanistici”, 7 (2009), pp. 406-411.

Un’inedita pergamena angioina su Gragnano, in “Rassegna Storica Salernitana”, 56 (2011), pp. 211-225.

I Libri Annatarum come fonte per lo studio delle diocesi: l’esempio di Salerno, in “Rassegna Storica Salernitana”, 57 (2012), pp. 177-207.

L’Arcidiocesi di Amalfi nei Libri Annatarum: note in margine ad una fonte vaticana, in “Quaderni del Centro di Cultura e Storia Amalfitana”, 43-44 (2012), pp. 35-52.

Fonti per la storia del monachesimo greco nel Mezzogiorno tardomedievale: i Libri Annatarum, in “Archivio Storico di Calabria e Lucania”, LXXVIII (2012), pp. 93-128.

Appendice parigina alle fonti per la storia del monachesimo greco nel Mezzogiorno tardomedievale: i Libri Annatarum, in “Archivio Storico di Calabria e Lucania”, LXXIX (2013), pp. 123-128.

Un documento inedito di Margherita d’Austria: la Pandetta dei diritti ordinata da Madama Excellentissima per Cittaducale, in “Rassegna Storica Salernitana”, 60 (2013), pp. 169-180.

curatore dei poster nell’ambito della manifestazione “Spettri al castello. Giornate medioevali: la vita al castello” (finanziamento POR Campania FESR 2007-20013 Ob.Op 1.9: CUP: 49G13000520002 – determina di affidamento del 18/04/2014).

La costruzione e la manutenzione del castello, in Spettri al castello (a cura di G. Vitolo), Angri 2014, pp. 17-18.

I cereali, in Spettri al castello (a cura di G. Vitolo), Angri 2014, pp. 43-44.

Produzione e consumo delle castagne, in Spettri al castello (a cura di G. Vitolo), Angri 2014, p. 45.

Il vino, in Spettri al castello (a cura di G. Vitolo), Angri 2014, p. 46.

La collazione dei benefici ecclesiastici nel Mezzogiorno angioino-aragonese. I Libri Annatarum, Salerno 2014.

I Libri Annatarum come fonte per lo studio della Latinità in Oriente: il caso di Costantinopoli dal 1427 al 1547, in «Byzantion», 85 (2015), pp. 157-178.

Dalle preci alle armi. Un’inedita notizia ecclesiastica su Alessandro Sforza, signore di Pesaro, in «Nuova Rivista Storica», I (2015), pp. 272-279.

Curatore dell’Indice dei nomi di persona e di luogo e dell’Indice delle cose notevoli per il Codex Diplomaticus Cavensis – XI vol., a cura di Giovanni Vitolo, Cava de’ Tirreni 2015.

Il valore delle fonti documentarie dell’Archivio Segreto Vaticano per la storia del Mar Nero e dell’Europa Orientale: primi appunti sulla Diocesi di Caffa, in “Rassegna Storica Salernitana” 65 (2016), (in corso di stampa).

Annatae e Regno Cypri provenientes in Archivo Secreto Vaticano, in Collectanea Archivi Vaticani (in corso di stampa).